Il blog di una donna per le Donne, dove potete trovare schemi gratis per il filet e per il punto croce. Sono presenti anche le rubriche che riguardano la cucina, il cucito e il ricamo classico. Da non sottovalutare la sezione dedicata al giardinaggio, ai consigli di viaggio e alla lettura. Inoltre la rubrica del fai da te vi offrirà sempre simpatiche idee da copiare e realizzare. Non mi resta che augurarvi "BUONA NAVIGAZIONE"

   

Informazioni sugli schemi a punto croce.

Tutti gli schemi a punto croce creati da Professione Donna, possono essere personalizzati nelle dimensioni. Se ti piace un quadro ma ti sembra che sia troppo grande o troppo piccolo, richiedilo delle dimensioni che ti occorrono e cercheremo di accontentarti. Se vuoi trasformare una tua immagine in schema invia la foto e lo staff si metterà all'opera per te.

Tutti gli schemi "originali" presenti sul blog hanno un costo di 2,00 euro (il più basso del web) e vengono inviati per email appena ricevuto il pagamento.

Inoltre l'offerta del blog prevede il costo di 1 euro a schema per un acquisto minimo di 5 schemi, naturalmente ogni schema in più ti costerà solo 1 euro.

Puoi scegliere anche 20 schemi, tra le collezioni presenti sul blog e pagarli 10 euro, in pratica 0,50 centesimi ciascuno.

Per prendere accordi serviti del modulo contatti presente nel blog.

Scuola di maglia: Come si lavora in tondo con i punti fantasia


Nella lavorazione in tondo si può impiegare qualsiasi punto fantasia, badando di eseguire ogni volta le varianti necessarie giacchè si lavora sul diritto del lavoro. Perciò le coste vengono lavorate normalmente, ma per avere la maglia rasata occorre lavorare sempre a diritto e per ottenere la maglia a punto legaccio bisogna lavorare un giro a diritto ed uno a rovescio. Seguendo le istruzioni, scoprirete le caratteristiche della lavorazione in tondo ed imparerete come eseguire i punti principali , compresi i motivi a righe multicolori. Con questo tipo di lavorazione, potete seguire facilmente i punti di riferimento del motivo che si forma sul diritto e non saranno necessarie maglie supplementari per i vivagni, perchè non esistono cuciture.

Lavoro in tondo la maglia rasata: 

  • La maglia rasata si ottiene lavorando a diritto tutti i ferri. L'esterno del lavoro tubolare ha l'aspetto a V tipico del diritto del lavoro, mentre il rovescio presenta righe orizzontali in rilievo, caratteristica della maglia rasata rovescsia. 

Lavoro in tondo il punto legaccio:

  • Per ottenere le righe orizzontali in rilievo caratteristiche del punto legaccio, con un gioco di ferri, occorre lavorare alternativamente 1 ferro a diritto e 1 ferro a rovescio. 

Lavoro in tondo il punto a coste 




  • In ogni ferro dovete lavorare a diritto le maglie delle costine a diritto ed a rovescio le maglie delle costine a rovescio. Poichè in un lavoro tubolare non esistono maglie di margine, il numero totale delle maglie da avviare deve essere multiplo delle maglie di ogni costina, oppure se lavorate un punto a coste formato da costine di differenti dimensioni, multiplo di ogni motivo del punto.

Lavoro in tondo le righe:

  • Unite il filo di colore contrastante in corrispondenza della 1a maglia del ferro. Per ogni riga, eseguite il numero di ferri desiderato. Se le righe sono ravvicinate, portate i fili morbidamente verso l'alto sul rovescio. Le righe hanno un aspetto leggermente discontinuo là dove cambia il colore; infatti la lavorazione si svolge a spirale e la 1a maglia eseguita con il colore nuovo si trova di fianco all'ultima maglia eseguita con il colore precedente.
  • Il rovescio del lavoro a righe mostra i fili passati verso l'alto da una riga all'altra. 


 Articoli correlati: 


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...