Il blog di una donna per le Donne, dove potete trovare schemi gratis per il filet e per il punto croce. Sono presenti anche le rubriche che riguardano la cucina, il cucito e il ricamo classico. Da non sottovalutare la sezione dedicata al giardinaggio, ai consigli di viaggio e alla lettura. Inoltre la rubrica del fai da te vi offrirà sempre simpatiche idee da copiare e realizzare. Non mi resta che augurarvi "BUONA NAVIGAZIONE"

   

Informazioni sugli schemi a punto croce.

Tutti gli schemi a punto croce creati da Professione Donna, possono essere personalizzati nelle dimensioni. Se ti piace un quadro ma ti sembra che sia troppo grande o troppo piccolo, richiedilo delle dimensioni che ti occorrono e cercheremo di accontentarti. Se vuoi trasformare una tua immagine in schema invia la foto e lo staff si metterà all'opera per te.

Tutti gli schemi "originali" presenti sul blog hanno un costo di 2,00 euro (il più basso del web) e vengono inviati per email appena ricevuto il pagamento.

Inoltre l'offerta del blog prevede il costo di
3 euro per un acquisto minimo di 6 schemi,
5 euro per un acquisto minimo di 10 schemi
10 euro per un acquisto minimo di 20 schemi

Inoltre
Puoi scegliere anche 20 schemi, tra le collezioni presenti sul blog e pagarli 10 euro.

Per prendere accordi serviti del modulo contatti presente nel blog.

Leda e il cigno

Molto importante, per i figli che ne nacquero e le vicende di cui essi furono i protagonisti, fu una delle più note spose mortali di Zeus: Leda ,sposa di Tindareo re di Sparta. Zeus che conosceva i decreti del Fato, sapeva che questa prole doveva venire alla luce, ma Leda non ambiva le nozze col dio, contenta di essere la sposa di un mortale. Per giungere a lei,  Zeus dovette ricorrere a una delle sue solite trasformazioni.

Un giorno d'estate Leda, mentre passeggiava nei boschi intorno a Sparta, fu attratta dalle fresche acque di un laghetto e volle farvi un bagno con le sue ancelle. Dopo un poco, un cigno bianchissimo uscì dal folto di verzura e si avvicinò piano alla regina: naturalmente si trattava di Zeus, il quale, passando maestoso, sfiorò con le sue piume la nuotatrice.

Da queste singolari nozze nacquero quattro gemelli racchiusi, racconta il mito, in un candido uovo. Erano due maschi, Càstore e Polluce, e due femmine, Elena e Clitennestra, dei quali conosceremo più avanti le vicende. Secondo alcuni scrittori, però, solo Polluce ed Elena sarebbero stati figli di Zeus, mentre Càstore e Clitennestra erano figli dello sposo mortale Tindareo. Certo è che i due maschi sarebbero divenuti eroi semidivini mentre le due femmine avrebbero turbato, con la loro bellezza, la tranquillità di tutta la Grecia.


Il mito di Alcmena

torna al menu: La nascita degli dèi e i miti di Zeus

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...