Il blog di una donna per le Donne, dove potete trovare schemi gratis per il filet e per il punto croce. Sono presenti anche le rubriche che riguardano la cucina, il cucito e il ricamo classico. Da non sottovalutare la sezione dedicata al giardinaggio, ai consigli di viaggio e alla lettura. Inoltre la rubrica del fai da te vi offrirà sempre simpatiche idee da copiare e realizzare. Non mi resta che augurarvi "BUONA NAVIGAZIONE"

   

Informazioni sugli schemi a punto croce.

Tutti gli schemi a punto croce creati da Professione Donna, possono essere personalizzati nelle dimensioni. Se ti piace un quadro ma ti sembra che sia troppo grande o troppo piccolo, richiedilo delle dimensioni che ti occorrono e cercheremo di accontentarti. Se vuoi trasformare una tua immagine in schema invia la foto e lo staff si metterà all'opera per te.

Tutti gli schemi "originali" presenti sul blog hanno un costo di 2,00 euro (il più basso del web) e vengono inviati per email appena ricevuto il pagamento.

Inoltre l'offerta del blog prevede il costo di 1 euro a schema per un acquisto minimo di 5 schemi, naturalmente ogni schema in più ti costerà solo 1 euro.

Puoi scegliere anche 20 schemi, tra le collezioni presenti sul blog e pagarli 10 euro, in pratica 0,50 centesimi ciascuno.

Per prendere accordi serviti del modulo contatti presente nel blog.

Le spose di Zeus

Racconta Esìodo che Zeus, quando si fu assicurato il potere, pensò a scegliersi una sposa, e, per prima, scelse una delle tremila figlie di Oceano e Teti, l'oceanina Metis, la saggezza. Ma non fu un matrimonio felice: il dio temette che il figlio che avrebbe avuto da lei lo avrebbe spodestato a sua volta, e, per impedire che nascesse, non trovò altra soluzione che quella di inghiottire la sposa seguendo l'esempio paterno.

Si unì po con la titanessa Temi, la giustizia, ed ebbe da lei varie figlie, le Ore, che presiedevano alle varie stagioni dell'anno ed erano simboli di alte doti morali come Irene, la pace, Eunomia, l'ordine, Diche, la rettitudine. Un'altra oceanina, Eurinome, fu la sua terza moglie e gli diede tre figlie bellissime, le Grazie, o Càriti: Aglaia, la splendente, Eufrosìne, la gioiosa e Talia, la fiorita. Infine dalla titanessa Mnemosìne ebbe le nove Muse, gentili divinità delle scienze e delle arti. Eccone l'elenco:
Callìope, dalla bella voce, musa dell'epica e dell'eloquenza; Clio, colei che celebra, musa della storia; Euterpe, che rende lieti, patrona del canto lirico; Talia, la fiorente, da non confondersi con la Grazia di egual nome, musa della poesia campestre e della commedia; Melpòmene, colei che canta, preposta al teatro tragico; Tersìcore, che danza lietamente, patrona delle danze; Erato, l'amabile, musa della poesia amorosa; Urania, la celeste, protettrice dell'astronomia; Polinnia, dai molti inni, patrona della poesia religiosa.

Ma la vera sposa di Zeus, quella che doveva formare con lui la terza ed ultima coppia divina, fu Era, figlia di Crono al pari di lui stesso. E, dopo Esìodo, i poeti parlano infatti solo di Era quale sposa del signore degli dèi. Tuttavia i figli di Zeus che, insieme con i sei figli di Crono, dovevano costituire il gruppo dei maggiori dèi della Grecia, non ebbero tutti Era per madre: questa, infatti, diede a Zeus solo Ares, il dio della guerra, e Efesto, dio del fuoco. Due fra le divinità più care al popolo greco, Febo o Apollo, dio solare, e Artèmide, dea lunare delle selve e della caccia, furono date a Zeus da Leto, filgia dei titani Ceo e Febe. Da Maia, discendente  del titano Giapeto, il dio ebbe Ermes, simpatica e scanzonata divinità protettrice  dei commerci e delle industrie.

Infine la dea greca per eccellenza, Atena, scaturì dalla fronte stessa di Zeus: secondo alcuni era la figlia di Metis, che Zeus nascose nella propria testa prima di inghiottire la madre, come abbiamo detto. Lo stesso Esìodo accenna poi al fatto che Zeus, oltre a queste mogli divine, ebbe anche molte spose mortali. Ma questo era necessario perchè da Zeus, divenuto la massima divinità, i Greci vollero far discendere non solo alcuni degli dèi maggiori e più amati, ma anche gli eroi delle loro leggende, destinati a divenire capostipiti di famiglie illustri.


...>> Gli dèi maggiori 

Articoli correlati: 


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...