Il blog di una donna per le Donne, dove potete trovare schemi gratis per il filet e per il punto croce. Sono presenti anche le rubriche che riguardano la cucina, il cucito e il ricamo classico. Da non sottovalutare la sezione dedicata al giardinaggio, ai consigli di viaggio e alla lettura. Inoltre la rubrica del fai da te vi offrirà sempre simpatiche idee da copiare e realizzare. Non mi resta che augurarvi "BUONA NAVIGAZIONE"

   

Informazioni sugli schemi a punto croce.

Tutti gli schemi a punto croce creati da Professione Donna, possono essere personalizzati nelle dimensioni. Se ti piace un quadro ma ti sembra che sia troppo grande o troppo piccolo, richiedilo delle dimensioni che ti occorrono e cercheremo di accontentarti. Se vuoi trasformare una tua immagine in schema invia la foto e lo staff si metterà all'opera per te.

Tutti gli schemi "originali" presenti sul blog hanno un costo di 2,00 euro (il più basso del web) e vengono inviati per email appena ricevuto il pagamento.

Inoltre l'offerta del blog prevede il costo di 1 euro a schema per un acquisto minimo di 5 schemi, naturalmente ogni schema in più ti costerà solo 1 euro.

Puoi scegliere anche 20 schemi, tra le collezioni presenti sul blog e pagarli 10 euro, in pratica 0,50 centesimi ciascuno.

Per prendere accordi serviti del modulo contatti presente nel blog.

Cissus dalle foglie ornamentali

Nome scientifico: Cissus della famiglia delle Vitaceae; origine: Africa, Australia, America, India.
Il genere Cissus è costituito da più di 350 specie di piante erbacee, arbustive e succulente. Le specie succulente hanno generalmente portamento compatto, ma alcune sono rampicanti.


Coltivazione: I Cissus sono piante da interno. Le specie succulente possono anche essere coltivate in vaso all'aperto in pieno sole, in posizione riparata, ma devono essere ritirate a partire da agosto. Le specie arbustive rampicanti possono essere portate all'aperto in mezz'ombra solo nelle regioni a clima mite, ma vanno ritirate in autunno e necessitano di tutori o tralicci; possono anche essere coltivate per un certo periodo come piante ricadenti, ma quando si allungano troppo devo essere potate drasticamente oppure coltivate come rampicanti. Per entrambi i gruppi utilizzare un terriccio composto da1/2 di terra fertile e 1/2 di torba con 30 g pre decalitro di concime complesso. Aggiungere all'acqua di irrigazione, ogni 20-30 giorni, un concime complesso nella dose di 10-15 g per decalitro. Le specie rampicanti, quando hanno raggiunto dimensioni troppo invadenti, si possono accorciare di 1/3 o 2/3, tagliando i germogli laterali a 10-15 cm di lunghezza. Questa operazione va fatta a fine inverno, prima della ripresa vegetativa.

Esposizione: Le specie succulente si tengono al massimo della luminosità, anche in pieno sole. Le specie arbustive rampicanti richiedono una posizione luminosa o la mezz'ombra, ma non vanno mai esposte alla luce solare diretta.

Temperature: Vi sono differenti esigenze fra le specie succulente e le specie arbustive rampicanti: le prime tollerano temperature invernali di 8°C e, se l'ambiente è asciutto, anche di 5°C; le rampicanti, ad eccezione di C.antarctica, non sopportano invece temperature inferiori ai 10-15°C.

Annaffiatura: Le specie succulente sono resistenti alla siccità e vanno bagnate solo durante la stagione di crescita, da quando cominciano ad apparire le foglie (fine agosto); ridurre progressivamente le annaffiature prima del riposo vegetativo. Per le specie arbustive rampicanti le annaffiature devono essere frequenti durante lo sviluppo. Ridurre le annaffiature con l'abbassamentodella temperatura.

Rinvasatura: La rinvasatura si effettua ogni anno in marzo-aprile, utilizzando vasi di dimensioni man mano maggiori sino a raggiungere i 24-30 cm di diametro; poi si sostituisce solo parte del terriccio.

Propagazione: Le specie succulente si propagano mediante talee di fusto lunghe 7-10 cm da prelevarsi in maggio-giugno, lasciando asciugare il taglio per qualche ora e piantando in vasetto con torba a terra fertile. A radicamento avvenuto si rinvasano in vasi dapprima di 12-14 cm poi di 24 cm con lo stesso terriccio indicato in coltivazione. C.bainesii si propaga per seme, che viene prodotto dalle piante adulte in primavera; seminare immediatamente in cassette con un terriccio a base di terra fertile e torba. Coprire le cassette con un foglio di plastica trasparente e mantenere a 25-28°C. A germinazione avvenuta, trapiantare le piantine in vasetti di 6-8 cm e poi in vasi di 10-12 cm. Le specie arbustive rampicanti si propagano mediante talee lunghe 7-10 cm da prelevarsi dai getti laterali a fine giugno-luglio, piantandole in cassette o vasetti in una composta a base di 2/3 di torba e 1/3 di sabbia mantenendo alta l'umidità e con una temperatura di 18°C. A radicamento avvenuto, si invasano in vasi di 6-8 cm e si spuntano per favorire l'accestimento ( formazione di rami alla base della pianta ).

Malattie e parassiti: I Cissus sono frequentemente attaccati da diversi tipi di cocciniglie che causano deperimento dell apianta e decolorazione delle foglie: asportarle con le mai o con l'aiuto di un pennello. Il ragnetto rosso provoca ingiallimento delle foglie: si controlla aumentando l'umidità dell'aria e si combatte con acaricidi. Gli afidi possono attaccare gli apici delle foglie e i germogli più teneri: controllare con aficidi. Gli eccessi d'acqua e i terricci troppo compatti possono causare marciumi radicali e appassimento della pianta: sospendere momentaneamente le annaffiature e sostituire il terriccio.


Articoli correlati
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...