Il blog di una donna per le Donne, dove potete trovare schemi gratis per il filet e per il punto croce. Sono presenti anche le rubriche che riguardano la cucina, il cucito e il ricamo classico. Da non sottovalutare la sezione dedicata al giardinaggio, ai consigli di viaggio e alla lettura. Inoltre la rubrica del fai da te vi offrirà sempre simpatiche idee da copiare e realizzare. Non mi resta che augurarvi "BUONA NAVIGAZIONE"

   

Informazioni sugli schemi a punto croce.

Tutti gli schemi a punto croce creati da Professione Donna, possono essere personalizzati nelle dimensioni. Se ti piace un quadro ma ti sembra che sia troppo grande o troppo piccolo, richiedilo delle dimensioni che ti occorrono e cercheremo di accontentarti. Se vuoi trasformare una tua immagine in schema invia la foto e lo staff si metterà all'opera per te.

Tutti gli schemi "originali" presenti sul blog hanno un costo di 2,00 euro (il più basso del web) e vengono inviati per email appena ricevuto il pagamento.

Inoltre l'offerta del blog prevede il costo di
3 euro per un acquisto minimo di 6 schemi,
5 euro per un acquisto minimo di 10 schemi
10 euro per un acquisto minimo di 20 schemi

Inoltre
Puoi scegliere anche 20 schemi, tra le collezioni presenti sul blog e pagarli 10 euro.

Per prendere accordi serviti del modulo contatti presente nel blog.

Organizziamo un viaggio: Parigi


Parigi la "Ville Lumiere", la città delle luci, la città della "Belle Epoque". La città dei cabaret (da non confondere con i locali di varietà e di strip-tease) che qui sono quasi un'istituzione. E cosa dire degli spettacoli teatrali? L'Opéra merita una visita non solo per il livello delle sue rappresentazioni, ma anche e soprattutto per la sua quasi faraonica architettura e per le decorazioni lussuose.

I quartieri più amati di notte, sono appunto la zona intorno all'Opéra, i luminosi Champs-Elysées e il quartiere latino con l'adiacente zona di St-Germain-des-Prés. Montparnasse e Montmartre che si divide nella parte bassa, più luminosa e frastornante e una parte alta, delizioso villaggio un pò appartato, tradizionale residenza di pittori e artisti e belvedere eccezionale verso al città. La sua piazzetta alberata, la Place du Tertre, è incantevole soprattutto l'estate, quando i caffè dispongono i tavolini sotto gli alberi. Per concludere il nostro giro notturno organizziamo una bella gita sui battelli della Senna, specialmente quando i monumenti sono illuminati...è un itinerario imprevedibile e seducente.

Ma Parigi va visitata anche di giorno, essa vanta un patrimonio artistico di eccezionale importanza, con una serie di musei fra i più notevoli del mondo. Ricordiamo tra tutti il Louvre che si trova alla testa delle chiese monumentali, e delle altre attrattive artistiche. 

Un consiglio  per chi ama la Parigi antica, tre percorsi da non escludere dal nostro viaggio in questa stupenda città. 

La prima "passeggiata" si snoderà tra i boulevard, del Quartiere Latino, la Sorbona e St-Germain, frequentati dagli studenti di tutti i paesi, e la visita ad alcune fra le chiese più interessanti, come St-Etienne-du-Mont e St-Germain des-Prés, il Pantheon, il giardino del Lussemburgo, il palazzo Cluny con il suo museo e la chiesa della Sorbona con la tomba di Richelieu. 

La seconda passeggiata ha come meta La Cité e l'Ile-St-Louis, cioè le due isolette della Senna, una famosa sia per Notre-Dame che per un monumento altrettanno affascinante, la Sainte-Chapelle, dalle risplendenti vetrate. E l'altra per un incantevole complesso di palazzi antichi circondati dai lungo-fiume alberati.

Per terminare, la terza passeggiata prevede una gita in uno dei più vecchi quartieri della città, il Marais, cioè "la palude", è stata chiamata così perchè un tempo veniva spesso inondato dalla Senna. Non è facile indicare qualche singolo monumento, qui infatti è tutto un complesso del XVI-XVII-XVIII secolo, dove fra palazzi monumentali e nobili piazze si inseriscono piccole casette che ricordano molto i tempi andati.


Altre attrattive di Parigi sono i i suoi magnifici parchi, ricordiamo il Bois de Boulogne e il Bois de Vincennes, autentiche e vaste foreste. Il "Jardin des Plantes" offre la vista di stranissimi animali dei quali i bambini andranno pazzi, mentre gli animali più consueti potranno essere ammirati nello Zoo di Vincennes. Non dimentichiamo una visita anche agli Acquari per ammirarne la miriade di animali che vi sono. Un altro luogo dedicato ai bambini è il Jardin d'Aclimatation con un simpatico trenino, una barchetta che corre da sé lungo un tortuoso canale e altre numerose attrazioni. Altra popolare curiosità è il Museo delle figure di cera (Musée Grevin).

Come ultima meta turistica non tralasciamo di visitare la Tour Eiffel, sulla quale non c'è nulla da dire più di quanto non sia già stato detto, solo una piccola curiosità: la seconda terrazza è quella effettivamente panoramica, salendo alla terza ci ritroviamo già tra le nuvole e Parigi appare appiattita come su una sfocata cartina geografica.

Reggia di Versailles
Anche i dintorni di Parigi sono incantevoli, tra le mete da inserire nel nostro viaggio non tralasciamo una visita a Versailles con il suo palazzo che è fra le più sontuose regge del mondo, a Fontainebleau con il suo castello regale, decorato splendidamente da artisti italiani del '500, con i suoi giardini, e la vastissima foresta dal magico incanto. Altra meta Rambouillet, con il suo palazzo, e ancora Chantilly e Compiègne, con i rispettivi castelli, i musei e le vicine foreste. Enghien, celebre per il suo casino da gioco, le acque termali e il placido lago. Senlis, medievale, con la sua cattedrale, e infine Chartres, che vanta forse la più bella, la più tipica e più famosa fra tutte le cattedrali gotiche, riconoscibile nello slancio dei suoi campanili disimmetrici e delle sue navate archiacute

  
Articoli correlati...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...