Il blog di una donna per le Donne, dove potete trovare schemi gratis per il filet e per il punto croce. Sono presenti anche le rubriche che riguardano la cucina, il cucito e il ricamo classico. Da non sottovalutare la sezione dedicata al giardinaggio, ai consigli di viaggio e alla lettura. Inoltre la rubrica del fai da te vi offrirà sempre simpatiche idee da copiare e realizzare. Non mi resta che augurarvi "BUONA NAVIGAZIONE"

   

Informazioni sugli schemi a punto croce.

Tutti gli schemi a punto croce creati da Professione Donna, possono essere personalizzati nelle dimensioni. Se ti piace un quadro ma ti sembra che sia troppo grande o troppo piccolo, richiedilo delle dimensioni che ti occorrono e cercheremo di accontentarti. Se vuoi trasformare una tua immagine in schema invia la foto e lo staff si metterà all'opera per te.

Tutti gli schemi "originali" presenti sul blog hanno un costo di 2,00 euro (il più basso del web) e vengono inviati per email appena ricevuto il pagamento.

Inoltre l'offerta del blog prevede il costo di
3 euro per un acquisto minimo di 6 schemi,
5 euro per un acquisto minimo di 10 schemi
10 euro per un acquisto minimo di 20 schemi

Inoltre
Puoi scegliere anche 20 schemi, tra le collezioni presenti sul blog e pagarli 10 euro.

Per prendere accordi serviti del modulo contatti presente nel blog.

Come si ricama con la spighetta


Un lavoro bellissimo e di grande effetto se non si ha tempo e voglia di eseguire un ricamo vero e proprio. Si può dunque ricorrere all'applicazione della spighetta (fettuccia) disposta sul tessuto secondo un disegno stabilito in precedenza. La spighetta esiste in colori diversi e può essere usata sia per tessuti delicati, sia per tessuti rustici, per i quali è senz'altro più adatta. Andrà benissimo per decorare abiti estivi, grembiuli, centirni, tovaglie e tovagliette, servizi all'americana, copricarrello e...chi più ne ha, più ne metta. Usando la spighetta in seta si potranno adornare anche abiti di lana, camicette e golfini di tono elegante.
Scopriamo insieme i passi da percorrere per apprendere quest'arte.

Esecuzione: 
Per cominciare si traccia il disegno sul tessuto, servendosi di carta da ricalco per ricamo, poi, seguendo il tracciato, si appplica la spighetta per mezzo di punti indietro molto piccoli eseguiti al centro con filo sottile da ricamo in tinta.

Nei punti in cui il disegno ha delle curve si cuce la spighetta lungo il margine esterno e la si increspa poi nella parte interna, così da far scomparire la parte in più. Se occorre, il lavoro si completa con alcuni punti di ricamo (punto erba, punto pieno, punto spina, ecc.)

Nel progetto proposto in questo post è stato realizzato un grazioso mazzo di fiori di campo ottenuti con la spighetta gialla per il grano, bianca per le margherite e blu indaco per i fiordalisi.

Le margherite si eseguono fissando la spighetta all'interno del fiore, portandola verso l'esterno per 2-3 centimetri, ripiegandola su se stessa e riportandola verso l'interno del fiore, ma spostata lateralmente di mezzo centimetro, per formare la base del petalo; si riprende quindi da capo per ottenere il petalo successivo.

Lo stesso si farà per i fiordalisi, che hanno però i petali più stretti e più fitti. Per le spighe di grano si segue la stessa tecnica, disponendo la spighetta a spina di pesce e fermando la parte interna con dei fitti punti lunghi.

Con alcune file ravvicinate di punto erba si ottengono gli steli e le ariste mentre gli stami, giallo intenso nelle margherite e verde nei fiordalisi, sono realizzati con un insieme di punti nodini.

Le foglie, i calici dei fiorellini e il nastro che lega il mazzo sono eseguiti a punto passato piatto e a punto raso.


Articoli correlati


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...