Il blog di una donna per le Donne, dove potete trovare schemi gratis per il filet e per il punto croce. Sono presenti anche le rubriche che riguardano la cucina, il cucito e il ricamo classico. Da non sottovalutare la sezione dedicata al giardinaggio, ai consigli di viaggio e alla lettura. Inoltre la rubrica del fai da te vi offrirà sempre simpatiche idee da copiare e realizzare. Non mi resta che augurarvi "BUONA NAVIGAZIONE"

   

Informazioni sugli schemi a punto croce.

Tutti gli schemi a punto croce creati da Professione Donna, possono essere personalizzati nelle dimensioni. Se ti piace un quadro ma ti sembra che sia troppo grande o troppo piccolo, richiedilo delle dimensioni che ti occorrono e cercheremo di accontentarti. Se vuoi trasformare una tua immagine in schema invia la foto e lo staff si metterà all'opera per te.

Tutti gli schemi "originali" presenti sul blog hanno un costo di 2,00 euro (il più basso del web) e vengono inviati per email appena ricevuto il pagamento.

Inoltre l'offerta del blog prevede il costo di 1 euro a schema per un acquisto minimo di 5 schemi, naturalmente ogni schema in più ti costerà solo 1 euro.

Puoi scegliere anche 20 schemi, tra le collezioni presenti sul blog e pagarli 10 euro, in pratica 0,50 centesimi ciascuno.

Per prendere accordi serviti del modulo contatti presente nel blog.

Come si inamidano i lavori all'uncinetto

Attenzione:
Per salvare le immagini nelle dimensioni reali, cliccaci sopra, si apriranno in un'altra pagina, poi clicca sul tasto destro del mouse e scegli "salva immagine con nome", una volta sul tuo computer apri lo schema con il programma "Paint" e stampalo, se l'immagine è troppo grande puoi ridimensionarla a tuo piacere (puoi usare anche un altro programma per immagini).
N.B. Se visualizzi questo post su un altro sito, e non riesci a ingrandire le immagini, ti consiglio di visitare la pagina originale.


I cestini inamidati sono adatti  per realizzare bomboniere, porta bon-bon, portadolcini, graziosi fermaposto...
Ma vediamo come si realizzano e soprattutto come si inamidano.

Per il cestino della foto occorrono circa 15 g di filo di Scozia n°10, bianco; un uncinetto di acciaio n° 1,75.

Esecuzione: avviare una catenella di 8 maglie e chiuderle a cerchio, proseguire seguendo lo schema.



Come inamidare: preparate uno sciroppo di zucchero molto denso, (circa 35 zollette in un bicchiere di acqua, oppure 1 parte di acqua e 2 di zucchero. Naturalmente la quantità varierà a seconda delle dimensioni dell'oggetto da inamidare. Le dosi indicate sono per un oggetto di medie dimensioni. Fate intiepidire, quindi immergete il centrino nella soluzione e lasciate che si impregni bene, strizzatelo e modellatelo su un oggetto del quale volete esso assuma la forma. Lasciatelo asciugare. Sfilatelo dalla forma dopo l'asciugatura. 
Qualora l'oggetto non fosse abbastanza  indurito ripetete l'operazione. 

Gli elementi decorativi (gallone, fiori di stoffa e all'uncinetto), non vanno induriti con lo zucchero e saranno incollati o cuciti usando un ago abbastanza sottile per passare tra le maglie del lavoro, al termine del'operazione di indurimento. 

Se dobbiamo inamidare i centrini senza però doverli modellare come i cestini, possiamo servirci di due metodi.

Primo metodo: far bollire a fuoco dolce una parte di zucchero e sei di acqua mescolando di continuo. Lasciar raffreddare lo sciroppo e immergervi il pizzo. Sgocciolare, stendere e lasciare asciugare. Avvertenze: non toccare il pizzo per un paio di giorni, tenere il centrino lontano da fonti di calore e dalle mani curiose dei bambini; attenzione anche ai cani, se ne avete in casa. 
Secondo metodo: sciogliere l'amido - si compra al supermercato - nell'acqua (un cucchiaio da minestra colmo in 10 cl d'acqua basta per un centrino di media grandezza). Sgocciolare senza strizzare o torcere. Stendere il centrino e lasciarlo asciugare. Avvertenze: non stirare il centrino, perchè l'amido si attacca al ferro; usare l'amido solo con filati bianchi. 

N.B: lo zucchero si usa per inamidature rigide e forme tridimensionali (cestini, bomboniere ecc...); l'amido non va usato per pizzi e lavori all'uncinetto, perchè li rovina.



Articoli correlati
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...