Il blog di una donna per le Donne, dove potete trovare schemi gratis per il filet e per il punto croce. Sono presenti anche le rubriche che riguardano la cucina, il cucito e il ricamo classico. Da non sottovalutare la sezione dedicata al giardinaggio, ai consigli di viaggio e alla lettura. Inoltre la rubrica del fai da te vi offrirà sempre simpatiche idee da copiare e realizzare. Non mi resta che augurarvi "BUONA NAVIGAZIONE"

   

Informazioni sugli schemi a punto croce.

Tutti gli schemi a punto croce creati da Professione Donna, possono essere personalizzati nelle dimensioni. Se ti piace un quadro ma ti sembra che sia troppo grande o troppo piccolo, richiedilo delle dimensioni che ti occorrono e cercheremo di accontentarti. Se vuoi trasformare una tua immagine in schema invia la foto e lo staff si metterà all'opera per te.

Tutti gli schemi "originali" presenti sul blog hanno un costo di 2,00 euro (il più basso del web) e vengono inviati per email appena ricevuto il pagamento.

Inoltre l'offerta del blog prevede il costo di 1 euro a schema per un acquisto minimo di 5 schemi, naturalmente ogni schema in più ti costerà solo 1 euro.

Puoi scegliere anche 20 schemi, tra le collezioni presenti sul blog e pagarli 10 euro, in pratica 0,50 centesimi ciascuno.

Per prendere accordi serviti del modulo contatti presente nel blog.

Olanda (Paesi Bassi)


Il nome Paesi Bassi deriva dal fatto che due quinti circa del territorio si trovano sotto il livello del mare, riparati da dune naturali e soprattutto da dighe artificiali. Al centro del paese si trova la Randstadt (letteralmente" città ai margini"), una grande conurbazione pressappoco a forma di anello che comprende le tre maggiori città dello Stato: Rotterdam, il più grande porto d'Europa, Amsterdam, la capitale costituzionale, e l'Aja, la sede del governo. Al centro di questo cerchio si trova un'area ancora rurale.

Amsterdam. Chiamarla "Venezia del Nord" è per lo meno esagerato; è una bellissima città che merita di essere apprezzata di per se stessa, e che con Venezia ha in comune solo lo straordinario numero di canali e di ponti. Anche qui l'escursione sui canali è fondamentale: scegliamo i battelli che compiono il giro più lungo e che visitano anche il porto. Le file di casette per lo più sei-settecentesche, con le facciate strapiombanti dai curiosi frontoni, che fiancheggiano sull'una e sull'altra sponda i canali più antichi, sono, insieme con alcuni vecchi ponti, la cosa più seducente della città. Il centro è vitalissimo e pieno di attrattive mondane, di svaghi e divertimenti...non tutti indicati per le signore, che forse dovrebbero evitare di circolare da sole in certe strade centralissime. Punti culminanti della visita sono il Rijksmuseum, uno dei più grandi musei d'Europa, con i capolavori di Rembrandt e di Vermeer di Delft, la Casa di Rembrandt, gli altri musei, la vecchia e la nuova chiesa e lo stupendo , ricchissimo giardino zoologico.

Aja che ha due nomi: in olandese: s'Gravenhage o, più confidenziale e molto più usato, Den Haag. Tranquilla e nobile città residenziale, con quartieri elegantissimi e immensi spazi verdi. Ha un bel quartiere balneare, Scheveningen, che è la località di mare più frequentata dagli olandesi, un sobborgo a metà tra l'elegante stazione balneare con una lunga spiaggia di sabbia fine e il porto peschereccio; ogni venerdì estivo dà spettacolo di fuochi d'artificio. L'antico Binnenhof, complesso dei palazzi parlamentari, è interessantissimo così come la pinacoteca detta Mauritshuis che ospita una collezione unica di Rembrandt, contornata da altre centinaia di dipinti di altissimo livello. Più verso il mare, a sud e a ovest di un'ampia distesa di parchi, si assiepa un numero inusuale di musei. Interessante l'acquario di Scheveningen. L'autostrada tra l'Aja e Utrech tocca Gouda, una tappa da non mancare: oltre alle pipe e al mercato dei formaggi, si trovano la Saint Janskerk (con settanta famose vetrate) e le raccolte d'arte dello Stedelijk Museum.
 Rotterdam, in un punto nodale del sistema deltizio Mosa-Reno, è il maggior porto del mondo: della sua gigantesca estensione ci si può fare un'idea dettagliata in battello, o sintetica dalla torre Euromast (già il primo piano, con i ristoranti, è a 100 m di altezza). Già città antica e bella, fu rasa al suolo dai tedeschi con uno spietato bombardamento. La ricostruzione ha seguito un mirabile piano regolatore, che comprende alcuni tra i più celebri edifici moderni del mondo intero. Molto interessante l'escursione in battello nel grandioso porto fluviale. Per gli amanti del passato consigliamo una visita allo sterminato Museum Boymans-van Beuningen, ricco di ceramiche, argenterie, arte ottocentesca e contemporanea.

Altre città olandesi di particolare interesse sono l'Utrech, con la magnifica cattedrale gotica, 's-Hertogenbosch, con un'altra cattedrale realmente splendida, anch'essa gotica, Haarlem, storica residenza dei conti d'Olanda eretta sulle rive del fiume Spaarne, Leida,divenne nel 1575, per volere di Gugliemo I, la sede della prima Università olandese. E ancora Deft, Nimega, Groninga, con i loro edifici antichi, i musei, i silenziosi canali, Maastricht, con il suo singolare paesaggio di colline e di vallate, il labirinto di grotte, le magnifiche chiese romaniche, e infine Arnhem, moderna dopo le distruzioni della guerra, ma interessantissima per il Parco Nazionale e per il Rijksmuseum Kroller-Muller, isolato entro il Parco, collezione artistica di straordinario  interesse, sprattutto per le opere di Van Gogh.


Articoli correlati
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...